Installazione di versioni beta di iOS e iPadOS senza essere uno sviluppatore

Potresti aver sentito o letto qualcosa sulle versioni beta di iOS e iPadOS. Quando si parla di questi ci si riferisce ad una versione del sistema operativo ancora in fase di test. Normalmente i più scaricati sono solitamente quelli di una nuova versione, che sono quelli che hanno solo un numero come iOS 13. Questi sono quelli che di solito contengono più novità e quindi da loro si possono ottenere di più, ma ci sono anche quelli di versioni intermedie con numerazioni come iOS 14.3 o iOS 14.3.1 e simili. In quest'ultimo ci sono meno novità, ma sono anche interessanti. In ogni caso, se vuoi installare una beta di iOS senza essere uno sviluppatore, continua a leggere perché ti spieghiamo come farlo.

Ultima versione beta di iOS 15 e iPadOS 15

Rilasciato il 26 aprile 2022, al momento abbiamo le seguenti versioni beta disponibili per gli sviluppatori:



    iOS 15.5 (beta 3) iPadOS 15.5 (beta 3)

Queste versioni beta lo saranno compatibile con i seguenti dispositivi:



    i phone:
    • iPhone 6s/6s Plus
    • iPhone 7/7 Plus
    • iPhone 8/8 Plus
    • iPhone X
    • iPhone XS / XS Max
    • iPhone XR
    • iPhone 11
    • iPhone 11 Pro / 11 Pro Max
    • iPhone 12/12 mini
    • iPhone 12 Pro / 12 Pro Max
    • iPhone 13/13 mini
    • iPhone 13 Pro / 13 Pro Max
    • iPhone SE (1a gen.)
    • iPhone SE (2a gen.)
    Ipod touch
    • iPod touch (7ª gen.)
    iPad
    • iPad (5a generazione)
    • iPad (6a generazione)
    • iPad (7a generazione)
    • iPad (8a generazione)
    • iPad (9a generazione)
    • iPad mini 4
    • iPad mini (5a generazione)
    • iPad mini (6a generazione)
    • iPad Air 2
    • iPad Air (3a generazione)
    • iPad Air (4a generazione)
    • Tutte le versioni di iPad Pro

Il rischio di installare beta

Quando decidi di installare una versione beta sul tuo iPhone o iPad, tieni presente che presenta diversi rischi. I più comuni sono senza dubbio gli errori di sistema o 'bug' che possono danneggiare l'esperienza dell'utente. Questi includono, ad esempio, il congelamento dello schermo nei momenti cruciali e persino i riavvii imprevisti. Questo ovviamente non è il massimo in quei momenti in cui hai bisogno urgentemente del telefono e questo può essere un grande inconveniente quando si tratta di installare la versione beta.



beta 3 ios 13.3.1

Un altro dei grossi problemi risiede senza dubbio nella batteria che può risentirne. Queste versioni di test sono instabili, come abbiamo accennato in precedenza, sia nell'utilizzo del dispositivo che in termini di autonomia della dotazione, che verrebbe ridotta non essendo perfettamente ottimizzata. A ciò si aggiunge la possibilità che le applicazioni che stai utilizzando non siano ottimizzate per quella versione di prova e finiscano per chiudersi inaspettatamente.

Esistono due tipi di versioni beta di iOS e iPadOS

Sicuramente in qualche occasione avrete letto delle notizie in cui i media affermano che Apple ha lanciato una beta per sviluppatori oppure Apple ha lanciato una nuova beta pubblica. Anche se in sostanza potrebbero essere le stesse, la verità è che ci sono differenze interessanti da analizzare tra una beta creata per sviluppatori e altre per tester pubblici, come analizziamo di seguito.



beta per sviluppatori

In generale, queste versioni beta sono destinate agli sviluppatori registrati con Apple. In questo modo possono testare tutte le loro funzionalità e ottimizzare tutte le loro applicazioni in modo che le versioni finali non arrivino cariche di bug come quello che abbiamo precedentemente commentato. In questo modo Apple può ricevere tutti i feedback necessari con l'obiettivo di lucidare anche tutte le beta che stanno accadendo. Perché sì, le beta non sono uniche ma le versioni stanno uscendo seguendo una sorta di calendario.

Sviluppatori dell

Normalmente l'azienda rilascia nuove versioni beta ogni 1-2 settimane. Nel caso delle versioni considerate grandi (iOS 13, iOS 14, iOS 15...), l'azienda può lanciare non poche beta durante i mesi di giugno, luglio e agosto. Finalmente arrivano ufficialmente a settembre con una media compresa tra 6 e 10 versioni beta precedenti. Ovviamente, con le versioni intermedie (iOS 14.1, iOS 14.2, iOS 14.3…) di solito c'è una corsa più breve nelle beta, che vengono lanciate al pubblico nel giro di un mese o un mese e mezzo.

Il pubblico è aperto a tutti gli utenti

Queste versioni beta non sono limitate solo agli sviluppatori. Da Apple hanno anche un programma aperto a tutti gli utenti del marchio registrabili, tenendo sempre conto di tutti i rischi che abbiamo accennato in precedenza. Questi utenti sono considerati beta tester e ricevono versioni beta qualche tempo dopo il rilascio della versione per sviluppatori. In questo modo si assicurano di rilasciare agli utenti in generale una beta che abbia una certa stabilità e che non contenga errori che possono bloccare il computer all'istante. In breve, segue un calendario abbastanza simile a quello di cui abbiamo discusso in precedenza.

Tuttavia, ci sono momenti in cui queste beta non sono diverse da quelle rilasciate per gli sviluppatori. Molti di loro condividono lo stesso codice, solo quelli pubblici vengono rilasciati pochi giorni dopo per dare agli sviluppatori quel privilegio maggiore. Può anche essere comune che mentre uno sviluppatore ha la beta 2 di una versione, i tester pubblici scelgono ancora la prima, anche se può anche coincidere che il codice sia lo stesso. Tuttavia, in generale, nella maggior parte dei casi non ci sono differenze nelle funzionalità.

Consigli prima di installare qualsiasi beta

Se sei disposto a installare una versione beta sul tuo iPhone o iPad conoscendo le possibili conseguenze, ti consigliamo eseguire il backup dei dati in anticipo. Questo perché in futuro potresti averne bisogno se desideri disinstallare la versione beta di iOS o iPadOS e tornare a una versione stabile, e potresti avere gli stessi dati e le stesse impostazioni che avevi pronto prima di procedere con l'installazione della versione beta. Per questo hai due metodi che spieghiamo di seguito.

Backup su iCloud

  1. e un Impostazioni.
  2. Clicca su Il tuo nome.
  3. vai ora a iCloud.
  4. Clicca su Esegui il backup ora. Questo processo potrebbe richiedere del tempo a seconda delle dimensioni dei file. Potrebbe anche essere necessario disporre di una connessione Wi-Fi.

Backup su iCloud

Tramite iTunes su Mac o PC Windows

Va notato che su Mac con macOS Mojave o precedenti, il processo di backup verrà eseguito da iTunes, proprio come accade su tutti i computer Windows. Sui Mac con macOS Catalina o versioni successive, dovrai farlo dal Finder.

  1. Si apre iTunes / Finder sul tuo computer.
  2. Collega l'iPhoneIl iPad.
  3. Fare clic sull'icona del dispositivo in alto.
  4. Attiva l'opzione Esegui il backup di tutti i dati di iPhone/iPad su questo Mac/Computer.
  5. Clicca su Esegui il backup ora.

Come installare le beta su un iPhone o iPad

A questo punto scopriamo che sei pronto per installare la beta. Come abbiamo detto nei punti precedenti, ne esistono di due tipi: sviluppatore o pubblico. Di seguito spieghiamo i processi per installare queste versioni beta, qualunque sia il tuo caso.

Installa il profilo dello sviluppatore

Nel caso di essere uno sviluppatore, devi installare un profilo che ti apra le porte per vedere le nuove beta in uscita. Puoi trovarlo sul sito Web dedicato agli sviluppatori di Apple. È necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Accedi al sito della mela di sviluppatori.
  2. Collega il tuo dispositivo a un cavo di alimentazione e a una rete Wi-Fi.
  3. Tocca Impostazioni > Generali > Aggiornamento software.
  4. Fare clic su Scarica e installa.
  5. Segui i normali passaggi di installazione.

Installa la versione beta su iPhone e iPad senza essere uno sviluppatore

Anche se abbiamo detto che per avere prima la beta devi essere uno sviluppatore, la verità è che ci sono modi per averla senza esserlo. Ciò si ottiene tramite un profilo di configurazione che è necessario installare. Otterrai questo risultato seguendo questi passaggi:

installa un ipad beta iphone

    vai al rete di Betaprofili dall'iPhone o dall'iPad su cui desideri installare la versione beta.
  • Cerca e seleziona iOS Il iPadOS e fare clic sul pulsante Scarica. Dovrai accettare per scaricare il profilo dello sviluppatore.
  • vai ora a Impostazioni e installa il profilo sviluppatore, accettando così i termini e le condizioni di Apple. Probabilmente dopo questo ti verrà chiesto di riavviare il dispositivo.
  • Ora vai a Impostazioni>Generale>Aggiornamento software e troverai l'ultima versione beta disponibile di iOS o iPadOS pronta per essere scaricata come se fosse solo un'altra versione.

Beta pubbliche: ecco come si accede

Nel caso in cui non desideri azzardarti ad installare un profilo sviluppatore, puoi accedere al programma beta pubblico di cui abbiamo parlato in precedenza. Per registrarti, segui semplicemente questi passaggi:

  1. Iscriviti al sito della mela dai beta tester pubblici effettuando l'accesso con il tuo ID Apple.
  2. Scarica il profilo di configurazione iOS accettando le condizioni.
  3. vai ora a Impostazioni e installa il profilo sviluppatore, accettando così i termini e le condizioni di Apple. Probabilmente dopo questo ti verrà chiesto di riavviare il dispositivo.
  4. Ora vai a Impostazioni>Generale>Aggiornamento software e troverai l'ultima versione beta disponibile di iOS o iPadOS pronta per essere scaricata come se fosse solo un'altra versione.

Sarà così facile avere una versione beta sul tuo iPhone o iPad. Se in qualsiasi momento desideri interrompere la ricezione delle beta, puoi rimuovere il profilo dello sviluppatore dalle impostazioni e, quando arriverà la versione stabile della beta che hai, riceverai gli stessi aggiornamenti del resto degli utenti.